Come modificare le impostazioni del BIOS per avviare Linux da Live CD / USB

Uno dei grandi passi da fare interporre entre los utenti meno esperti e l'uso di altri sistemi operativi è di solito nelle impostazioni del BIOS. paso semplice ma critico y necesario per probar e installare qualsiasi distribuzione Linux.

Revisione generale

Una volta creato il live-cd o live-usb della tua distribuzione preferita, resta solo da configurare il BIOS in modo che il sistema si avvii dall'unità corrispondente.

A titolo di breve spiegazione, diciamo che all'avvio di un computer, la prima cosa che viene caricata è il BIOS (Basic Input / Output System), il cui obiettivo principale è eseguire routine che verificano il corretto funzionamento dell'hardware e successivamente caricare il sistema operativo. In altre parole, è quella schermata che vedi prima che il sistema operativo inizi a caricare (sia esso Windows o qualsiasi altro).

Quello che dobbiamo fare per testare e / o installare Linux è entrare nella schermata di configurazione del BIOS e dirgli che invece di avviare il sistema operativo installato sull'hard disk, avvia quello che si trova sul nostro live-cd oppure live-usb, a seconda dei casi.

Come accedere alla schermata di configurazione del BIOS

Sfortunatamente, non esiste un metodo universale per eseguire questa operazione poiché ogni modello di scheda madre viene fornito con un BIOS specifico e sarebbe impossibile documentare l'intera gamma di gestori di configurazione. Tuttavia, se ci lasciamo trasportare dall'intuizione, il processo è abbastanza semplice.

Per fare ciò, quando colleghi l'apparecchiatura e non appena iniziano a comparire i primi messaggi, puoi premere il tasto «Pausa» per interrompere il processo di avvio e vedere cosa appare sullo schermo con sicurezza. Ciò deve essere fatto rapidamente poiché i messaggi menzionati sono visibili solo pochi secondi.

Se non riesci a interrompere il processo di avvio, guarda attentamente la schermata iniziale. In fondo a questa schermata di solito c'è una riga simile a questa: «Premere F2 per entrare in SETUP». Naturalmente, la chiave può essere qualsiasi altra. I più comuni sono: [DEL] o [Del], [Insert], [Esc], [F2], [F1], [F10] o qualsiasi altro tasto funzione.

Alcuni BIOS più recenti consentono anche di selezionare il dispositivo di avvio utilizzando un'altra chiave, senza accedere alla pagina di configurazione del BIOS. Questo perché di solito è comune modificare queste impostazioni e perché ciò impedisce all'utente di apportare un'altra modifica per errore. Se il BIOS ha questa "scorciatoia", usa le frecce della tastiera e seleziona il dispositivo di avvio corrispondente.

Questa "scorciatoia", tuttavia, funziona solo per 1 avvio; la prossima volta che si avvierà il sistema operativo installato sul disco rigido. Quindi, ricapitolando, per effettuare la modifica "in modo permanente", o nel caso in cui il BIOS non abbia la suddetta "scorciatoia", è necessario premere il tasto corrispondente per entrare nella schermata di configurazione del BIOS, che potrebbe avere un aspetto totalmente diverso da quello qui mostrato, ma con caratteristiche e vantaggi simili.

Configura l'unità di avvio

Qui è dove possiamo solo fornire linee guida generali, poiché la schermata di configurazione del BIOS varia da scheda a scheda. Tuttavia, in termini generali, è necessario trovare una scheda simile a "Boot" o una voce chiamata "Boot sequence" o "Boot priority" all'interno di una scheda più "generale" dello stile "Advanced BIOS Features".

A questo punto è importante ricordare che è qui che si trova il file Secuencia di avvio. Ciò significa che stabiliremo una catena di priorità: primo, che provi ad avviarsi da cd o usb (a seconda di come vogliamo testare la nostra distribuzione); se fallisce, prova ad avviarsi dal sistema operativo installato sul disco rigido e così via.

Il modo per selezionare le schede o modificare le impostazioni è molto vario. A volte si tratta semplicemente di usare le frecce, altre volte devi usare i tasti PgUp e PgDn, ecc. Tuttavia, in una colonna di destra troverai sempre una tabella esplicativa che indica i passaggi da seguire. In basso, da parte sua, compaiono i tasti da premere per eseguire le operazioni più comuni. Una conoscenza rudimentale dell'inglese è sufficiente per capire cosa fare.

Ultimo ma non meno importante, salva le modifiche e esci dal programma di installazione. Per fare ciò, devi premere il tasto corrispondente (nel caso dello screenshot precedente, F10).

Vecchio BIOS

Alcuni BIOS meno recenti non supportano l'avvio da un'unità USB. In tal caso, l'opzione migliore è solitamente quella di utilizzare un live-CD per testare la tua distribuzione Linux preferita. Tuttavia, è anche possibile forzare l'avvio da USB (senza il supporto BIOS corrispondente per questo) utilizzando Gestore di avvio PLOP.

Altri BIOS meno recenti non includono nemmeno il supporto per l'avvio dall'unità CD-ROM. In tal caso, l'alternativa naturale sarebbe quella di utilizzare i floppy di avvio, che sono pochi Mini-distribuzioni Linux avere a disposizione. Fortunatamente, se la macchina ha un lettore CD, è possibile avviare da un live-cd, anche se il BIOS non lo supporta, utilizzando Gestione avvio intelligente o Gestore di avvio PLOP.

UEFI e avvio protetto

Questa sezione riguarda solo i computer più recenti che vengono forniti con UEFI installato anziché il BIOS ormai "obsoleto". Per riferimento, presumibilmente tutti quelli forniti con Windows 8 o versioni successive hanno UEFI e Secure Boot abilitati per impostazione predefinita, poiché questo è ha chiesto da Microsoft affinché l'hardware possa essere certificato.

La Unified Extensible Firmware Interface (UEFI) è una specifica che cerca di sostituire la vecchia interfaccia BIOS, che per molti era troppo "ottanta" e con un aspetto simile al vecchio DOS. Inoltre, incorpora diverse funzionalità extra, che non fanno l'obiettivo di questo articolo, tra cui spicca il cosiddetto "avvio protetto" o "avvio protetto".

Secure Boot impedisce al computer di avviare il sistema operativo se il boot loader non dispone di un certificato digitale valido, il prodotto di una modifica arbitraria del codice dannoso. In questo modo, qualsiasi malware di tipo bootkit non sarà in grado di funzionare in modo efficace.

Tuttavia, il fatto che Microsoft abbia costretto i produttori a distribuire i propri computer con questa opzione abilitata per ottenere la certificazione di Windows 8 ha generato grandi risultati agitare. In particolare, è preoccupato che questa funzionalità abbia il mero scopo di impedire agli utenti di avviare un sistema operativo diverso da Windows. In questo caso, il requisito è più una restrizione per gli utenti, non una funzionalità di sicurezza.

Secondo Microsoft, ci sono due "garanzie" che ciò non accadrà. Da un lato, è possibile disabilitare sia UEFI (tramite un avvio che utilizza una "modalità compatibile con BIOS", nota anche come "Legacy Boot") e Secure Boot. D'altra parte, l'autorizzazione che Secure Boot richiede per una firma digitale è rilasciata da un'autorità indipendente, che non è il produttore o Microsoft.

La verità è che attualmente le distribuzioni Linux stanno solo dando i loro file primi passi da eseguire su macchine abilitate UEFI e Secure Boot.

Allo stato attuale delle cose, è meglio disabilitare l'avvio protetto prima di installare Linux. Il supporto per UEFI, d'altra parte, è più sviluppato, anche se presenta ancora alcuni difetti. In caso di errore, non ci sarà altra alternativa che scegliere il "Legacy Boot" e disabilitare l'UEFI.

L'installazione di Linux in dual-boot con Windows 8, che richiede sia UEFI che Secure Boot, non è consigliata in questo momento. Attualmente, è possibile solo - non senza qualche grattacapo - utilizzare le ultime versioni delle distribuzioni più popolari - leggere Ubuntu 12.10, Fedora 18, ecc. in poi.

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

20 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Leone suddetto

    Grazie mille per il tutorial, molto completo. Molti faranno bene.

    Una nota, per vedere se qualcuno che sa molto è incoraggiato e fa un tutorial delle opzioni più comuni che possiamo trovare con cui giocherellare nel bios, ea cosa serve ciascuna di esse.

    1.    suus suddetto

      Sono uno di quelli che ti si addice. Mi unisco all'ordine !!!

  2.   cesarbogotano23 suddetto

    che bel contributo è stato di grande aiuto

  3.   luis suddetto

    Buona giornata..

    e se è un imac, come lo configuro per partire da cd?

    1.    usiamo linux suddetto

      La verità è che non ne ho idea ma suppongo che ti permetta anche di entrare nel bios e cambiarlo, giusto?
      Abbraccio! Paolo.

  4.   Nabucodonosor suddetto

    OOOOOHHHHH !!!!!

  5.   Giovanni suddetto

    Non oso avviare un live cd Linux sul mio pc Windows 8
    Non so cosa fare, per favore aiutami 🙁

    1.    usiamo linux suddetto

      Ciao John!
      Nota che le istruzioni dettagliate su come farlo sono fornite nell'articolo.
      Una volta configurato il BIOS (come spiegato nell'articolo) è sufficiente copiare la distribuzione linux sulla pendrive (utilizzando unetbootin o simili) e avviare la macchina con la pendrive in posizione.
      Abbraccio! Paolo.

  6.   volta suddetto

    Troppe inutili "precisazioni" - sembra che volesse dimostrare a se stesso "quanto sa" e troppe poche informazioni e dettagli per avviare un live cd, come aveva promesso ed era interessato ad apprendere ... continueremo a cercare siti un po 'più accessibili per gli utenti comuni ..

    1.    usiamo linux suddetto

      Cosa credi manchi? Potresti essere un po 'più specifico?
      È un argomento che può essere affrontato solo in modo generale perché ogni BIOS è diverso.

      1.    guku suddetto

        Saluti, grato per il contributo, solo che è urgente per me avere Win e Canaima installati, dato che devo lavorare con applicazioni che ancora non escono per Canaima, il dettaglio è che quando provo ad entrare nell'installer di Win Canaima si riavvia, mi è stato detto Devo cambiare un'opzione nel bios, controllo SATA ... ma non appare! Cosa posso fare??

  7.   oscar suddetto

    Grazie mille!

  8.   Miguel suddetto

    Cercando informazioni su Live CD in GNU / Linux ho trovato informazioni che trovo piuttosto interessanti per chiarire dubbi (soprattutto per i neofiti come me). È nel seguente collegamento:
    http://www.linux-es.org/livecd
    Grazie mille per l'articolo.

  9.   Nona suddetto

    Ciao! Grazie mille per l'informazione, mi è sembrata molto completa e comprensibile. ….
    Ci vediamo dopo saluti!

  10.   CentOS7 suddetto

    Grazie mille! Ho lavorato con Legacy Bios e disabilitando l'UEFI. Stabilità con CentOS7.

  11.   chaki suddetto

    Qualcuno ha già installato Linux su Dell Inspiron con Bios A05

  12.   martyn suddetto

    Una domanda, per installare linux sul disco, da usb, devi cambiare il disco di avvio (l'usb al posto dell'hard disk) dal bios o nel mio caso dall'UEFI, ho già fatto tutte le modifiche richieste e installato linux il Safe UEFI programmato in modo che il disco di avvio sia l'USB o verrà modificato per l'avvio con il disco rigido, perché ho anche win 8 installato dalla fabbrica, e posso entrare nell'UEFI solo da Windows e apportare tutte le modifiche, inoltre, non lo so linux iso (quello che sto per installare è un ubuntu 16.4.1) arriverà con il multi-starter, per scegliere se avviare la finestra o ubuntu

  13.   Enrico Romero suddetto

    Vedi ... Sto cercando di installare Windows 7 da USB su un laptop con UEFI. Lo inserisco e configura il dispositivo di avvio oltre a disattivare l'avvio UEFI e attivare l'avvio legacy. Riconosce perfettamente la memoria USB contenuta nel sistema operativo ma non si avvia in nessun momento. Nella finestra delle opzioni di avvio seleziono la memoria e rimane per un momento con lo schermo nero e il laptop si riavvia e non sono stato in grado di avviare il programma di installazione ... Ho provato anche una distribuzione Linux, che non saprei dire cosa sia ma nel nome possiamo trovare qualcosa come Debia e 4.1 che ho usato prima e installato senza problemi su altri computer. Fatto sta che in questo modello di laptop ne ho già incontrati diversi non mi permette di partire dal cd che ho risolto installando il sistema operativo in un altro simile e passando il disco a quello originale ma vorrei sapere se c'è un modo per risolvere questo piccolo Ho un problema ... se qualcuno sa come risolverlo e si prende la briga di leggere il mio commento lo apprezzerei davvero

    Il "Bios" dice sopra Phoenix securecore

  14.   Ana suddetto

    Ciao, ho acquistato un toshiba satllite NB10t-AF con Windows 8. La garanzia è scaduta e ho provato a installare Ubuntu. Impossibile. Ho rimosso il secure boot ... ho installato ubuntu da una penna con le partizioni che volevo .. Risultato. al termine dell'installazione, riavvia bene, Ubuntu funziona. Io spengo. Accendo il fuoco e non va più.
    controllo della presenza dei media- ...
    nessuna presenza sui media ...
    (e quindi) riavviare e selezionare il dispositivo di avvio appropriato o inserire il supporto di avvio nel dispositivo di avvio selezionato e premere un tasto
    ed è impossibile uscirne.
    se riconosce la penna, posso utilizzare il sistema operativo dalla penna, ma è come se non la riconoscesse sull'hard disk. qualche idea?

  15.   samir suddetto

    Qualcuno può aiutarmi Provo ad installare linux canaima sul mio pc con win 7 e quando installo canaima appare «start canaima» e do lì e dopo pochi secondi il pc si riavvia? qualche soluzione per favore….